Attività del Collaborating Centre IAEA nel 2014

Il Collaborating Centre IAEA  attivato dal novembre 2011 come struttura esterna dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica di Vienna prosegue le attività mirate allo sviluppo di sistemi di lotta genetica contro le zanzare invasive del genere Aedes.

L’Europa, soprattutto nell’area mediterranea, è esposta all’introduzione di specie di zanzara esotiche, che trasportate con le merci possono trovare il modo di insediarsi stabilmente, come fu il caso della Zanzara Tigre e come è il caso di Aedes koreicus. Forse in ritardo, ma solo recentemente si sono avviate azioni volte a contrastarne la diffusione. Tra queste il progetto LIFE CONOPS  e il CC IAEA.

Nel 2014 il programma delle attività prevede:

  • l’acquisizione di dati sull’effetto di componenti specifici di diverse diete larvali sullo sviluppo larvale, sulla longevità, sulla capacità di volo e sull’accoppiamento dei maschi di Zanzara Tigre prodotti, al fine di migliorarne la qualità e le prestazioni;
  • l’analisi della possibilità di amplificare la proterandria (precocità di sviluppo dei maschi rispetto alle femmine) con l’obiettivo di migliorare la separazione dei sessi;
  • la standardizzazione e validazione del dispositivo utilizzato per testare la capacità di volo in laboratorio.

Le analisi effettuate nel 2013 hanno evidenziato una rilevante mortalità larvale nel caso di dieta contenente amido probabilmente per un’eccessiva formazione di patina sulla superficie dell’acqua di allevamento. Gli adulti ottenuti con questa dieta hanno mostrato, tuttavia, una migliore sopravvivenza e attività di accoppiamento. Anche nelle capacità di volo, i maschi analizzati sembrano mostrare migliori capacità rispetto ad altre diete.

Share.